Il CORSO A QUALIFICA, finanziato con il contributo della Regione Veneto e il cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo (per il II e III anno), è finalizzato all’assolvimento dell’obbligo di istruzione e prevede la possibilità di passare al sistema dell’istruzione ai sensi della O.M. n. 87 del 31/12/2004

\ PRIMO ANNO

Continua il tuo orientamento.
Hai finito la scuola media e non hai ancora le idee chiare? Nessun problema!

Il primo anno propedeutico della SFP Canossiana ti dà la possibilità di continuare a esplorare, incontrando molte materie.

\ PARTIAMO? VIA!

Oltre alle materie di base, ci saranno materie professionalizzanti sia per il settore grafico sia per il settore dei servizi d’impresa.

In questo modo potrai sperimentare, provare, capire e infine scegliere. Infatti, al secondo anno potrai scegliere la tua strada, il tuo lavoro. Più facile di così!

\ PIÙ FACILE DI COSÌ!

Con il primo anno in comune, potrai sperimentare, provare, capire e infine scegliere. Infatti, al secondo anno potrai scegliere la tua strada (servizi d’impresa o grafico ipermediale), il tuo lavoro. Più facile di così!

Dettaglio ore primo anno SFP Canossiana Verona

\ SECONDO E TERZO ANNO: LA FIGURA PROFESSIONALE

L’Operatore ai Servizi d’Impresa ha la funzione di elaborare, registrare, controllare e archiviare la documentazione, di aggiornare la contabilità elementare e generale, di gestire i pagamenti dei fornitori e gli incassi dai clienti.

\ INSERIMENTO LAVORATIVO

  • Studi legali
  • Commercialisti
  • Consulenti del lavoro
  • Aziende del territorio

Al termine del triennio sarà possibile accedere al quarto anno di Tecnico ai Servizi di Impresa. Per maggiori informazioni fai click qui

STAGE al 3^ anno
PROFESSIONALE

224 Ore

La frequenza alle scuole, che portano alla Qualifica triennale e al livello di Tecnico con il quarto anno, è gratuita perché finanziata interamente da Regione Veneto e Ministero del Lavoro e, per le classi II e III, anche dal Fondo Sociale Europeo.
Può eventualmente essere richiesto alle famiglie un contributo alle spese di frequenza non superiore ai 150,00 euro annui.  Può rimanere a carico degli allievi l’acquisto di testi scolastici e piccoli strumenti/materiali individuali secondo quanto previsto dal vademecum alle spese di frequenza.